Nuoto: un elisir di buona salute

Numerosi e importanti i benefici che apporta al nostro corpo e alla nostra mente

nuoto mare estate benefici
di Simona Tagliaferri

Milano, 08 maggio – Le belle giornate sono iniziate da un po', le temperature sono in aumento e la voglia di mare si fa sentire. Forse mai come in questa fase storica il desiderio di relax sotto l’ombrellone e di tuffi in acqua fresca è così sentito. Complice sicuramente il lungo periodo di lockdown a causa del coronavirus che ci ha costretto alla staticità e a viaggiare – solo con la mente - fuori dal portone. L’apertura del 19 maggio ha invece inaugurato un parziale ritorno alla normalità, non solo nella frenesia e velocità dei ritmi quotidiani, ma anche nel ripristino di vecchie buone abitudini. Ed allora con la stagione estiva, con il sole e il caldo cosa c’è di meglio che riprendere a coltivare un hobby sano e divertente come il nuoto?

Sì, perché il nuoto è lo sport completo per antonomasia, che non ha quasi nessuna controindicazione. È consigliato ad ogni età e per ogni peso. Quando ci si immerge in acqua, infatti, il corpo perde dal 50 al 90% del peso iniziale, mentre aumenta la forza fisica e la massa muscolare

 Ma entriamo nel dettagio e vediamo quali sono i benefici di questo sport sulla nostra salute psico-fisica.

  • Rinforza il sistema cardio-respiratorio: irrobustisce gradualmente il cuore e rinforza la capacità polmonare. In particolare ha effetti positivi sulla frequenza cardiaca e sulla pressione sanguigna.
  • Sviluppa la coordinazione: è uno sport tecnico con una dissociazione motoria gambe/braccia e un particolare ritmo di inspirazione/espirazione.
  • Migliora il reflusso venoso: favorisce il pompaggio del sangue situato nelle gambe grazie all’alternanza contrazione/decontrazione muscolare.
  • Riduce la percentuale di massa grassa a favore di quella muscolare: sollecita i muscoli e comporta un grande dispendio energetico (da 200 a 600 Kcal/h).
  • Combatte l’infiammazione del tratto cervicale: aiuta a sciogliere i muscoli della zona cervicale attraverso movimenti di braccia e collo propri dello stile libero e del dorso.
  • Favorisce il benessere psichico: consente, come gli altri sport, il rilascio di endorfine. In più attiva i centri cerebrali adibiti alla memoria e dona un grandissimo rilassamento emotivo.

Uno sport quindi dai numerosi vantaggi, che può essere praticato in qualsiasi momento della vita ed anche in un periodo in cui a causa della pandemia alcune restrizioni persistono. 

Vediamo allora cosa si può fare e come:

  • Si può andare in spiaggia. Il consiglio è pero quello di prenotare per tempo per assicurarsi che ci sia posto. 
  • Sì alle soste sotto l’ombrellone, ma alla postazione si verrà accompagnati dal personale dello stabilimento che illustrerà tutte le misure da rispettare.
  • Si può togliere la mascherina quando ci si distende per prendere il sole, ma per transitare in spiaggia va rigorosamente indossata 
  • Sì ai bagni a mare, ma bisogna prestare attenzione a rispettare la distanza di almeno un metro dall'altro bagnante.

Certo qualche limite in più rispetto al bagno senza pensieri a cui siamo abituati c'è ma non una ragione valida per rinunciarvi. Seguendo le giuste precuazioni si può fare un bagno in sicurezza e che ci permetta di godere del tanto ricercato relax.